Lettore QR Code controllo accessi

Come l’utilizzo del lettore QR Code può permettere la gestione controllo accessi più efficace.

Si sente sempre più parlare di QR Code e QR scanner. Negli ultimi anni, infatti, l’utilizzo del codice QR ha catturato l’attenzione di sempre più strutture quali aziende, parchi, sale eventi e molto altro ancora.
Se pensiamo inoltre alla pandemia iniziata nel 2020, quante volte vi è capitato di dover scannerizzare il vostro green pass nel Green Pass reader ? (Ne abbiamo uno anche noi, contattaci per saperne di più).

Per rispondere alla domanda, sicuramente moltissime volte.

Questo perché l’utilizzo del lettore QR Code permette di evitare in maniera rapida la formazione di lunghe code e quindi assembramenti. Un aspetto positivo da non sottovalutare in questo periodo storico – e in generale – per regolare quello che si può definire l’accesso ai luoghi ad alta affluenza.

Tutto questo è reso possibile grazie alla flessibilità del dispositivo nel gestire gli accessi in aree riservate ed è dunque particolarmente adatto per il controllo dei varchi principali degli edifici.

Qr Code controllo accessi

Perché gestire il flusso di visitatori attraverso questo dispositivo?

I motivi per il quale utilizzarlo sono molteplici partendo anche dalla riduzione dei costi che esso apporta. Vi chiederete “in che senso?”, in base alle necessità un qr code reader abbassa notevolmente, ad esempio, il costo di acquisto, stampa e gestione delle tessere, avendo così anche un impatto molto positivo sull’ambiente.

La produzione di questa tipologia di prodotto, dimostra anche il forte impegno da parte della nostra società alla creazione di un’economia circolare dove molti elementi fisici vengono sostituiti da elementi digitali ( leggi di più su LabKey Sostenibile ).

Come funziona il Codice QR?

I dati del visitatore, vengono prima salvati all’interno del Pannello di Manage, inserendone anche gli orari e i giorni di accesso. Nel momento successivo, viene inviato il codice QR al dispositivo dell’utente tramite mail o sms. Il dispositivo di comando presente all’ingresso del varco agisce da lettore del codice per trasmettere i dati al Manage all’interno di un sistema di controllo accessi nativo in cloud, che ha all’interno tutti i dati sulla validità temporale delle credenziali. A questo punto, parliamo di frazioni di secondo, viene permesso l’accesso. Un sistema particolarmente utile quando lo stesso edificio o le stesse aree sono utilizzate da molte persone che non hanno i medesimi diritti di ingresso.

Scopri di più

Questo articolo ti ha incuriosito? leggi di più sul nostro prodotto LabKey ONE QR Code.


    Contattaci!